Cerca
  • Ugo Montesi

COME SCEGLIERE ARCHITETTO PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASA

Aggiornato il: 30 gen 2019





L'architetto è quella figura professionale in grado di aiutarvi nella realizzazione della ristrutturazione della vostra casa. Il pensiero comune si orienta verso un personaggio pieno di creatività, estroso, incapace di ascoltare il parere altrui, ma la realtà è ben diversa e un bravo architetto non è nulla di tutto questo.



Deve considerare le vostre esigenze, ascoltare le vostre opinioni, condividere con voi le sue idee, sottoporvi eventuali problematiche e consigliare possibili soluzioni. Non è un teorico, non è una figura che ragiona unicamente su concetti astratti, ma è colui il quale deve assolutamente avere un'impostazione finalizzata alla pratica. Egli deve essere dotato di una grandissima qualità in grado di contraddistinguerlo da altre figure e da altre persone: la capacità di immaginare gli spazi prima ancora che questi esistano. Questa è la vera essenza della professione dell'architetto. Lui deve vedere realizzata nella sua testa come sarà la cucina, come diventerà il bagno, come potrà essere la taverna, immaginando tutto in chiave pratica, con gli arredi e la tecnologia presente. Quest'ultimo concetto non si distacca dalle competenze dell'architetto.

“ In uno spazio che l'architetto deve vedere come funzionale alla vita quotidiana della famiglia, egli ha il compito di trasformare in realtà quello che lui stesso ha solo immaginato con concretezza. ”

Un consulente di fiducia La prima componente da guardare in un architetto è la fiducia. Lui, per un determinato periodo di tempo, diventerà il vostro consulente e voi dovete dargli spazio, ma parimenti dovete ricevere anche la sua fiducia. Il rapporto è quindi paritario: voi dovete fidarvi di lui e lui di voi. Non è però sempre facile e spesso si arriva a dover gestire divergenze di idee, scontri verbali e dubbi di diverso genere. La ricerca dell'architetto può avvenire tramite il passaparola, attraverso conoscenze oppure ricercando da fonti autorevoli.


Prima di farlo procedere con il lavoro, dovete parlare con lui, invitarlo per un sopralluogo nella casa da ristrutturare e discutere le vostre idee per poi metterle in relazione alle sue.

Un valido professionista si avvale, di solito, di una raccolta fotografica dei suoi lavori. Chiedetegli senza timore di mostrarvi le immagini di quanto fatto in passato in modo che potete anche voi farvi un'idea dello stile e del metodo di lavoro dell'architetto.



Il prezzo di un architetto



Occore sapere che per la normativa italiana e obligatorio incaricare un tecnico che si occupi di redigere e consegnare documenti burocratici al comune e alle autorita. Questo tecnico puo essere un geometra, un ingenere o un architetto. Incaricando un architetto quindi oltre a svolgere la parte normativa in piu puo darvi una consulenza qualificata e competente anche sullo sviluppo estetico e del design dell'opera. Inoltre svolge tutta una serie di altri servizi che sono coordinare i lavori, contattare le imprese ed i rivenditori di materiali.


Svolgendo tale professione l'architetto richiede la corresponsione di un pagamento, quantificato solitamente in una percentuale compresa tra il 5% e il 10% dell'ammontare dei lavori. Un esempio può aiutare a chiarire meglio la questione: se ipotizzate di avere un preventivo per la ristrutturazione di casa vostra pari a 50.000 euro, la parte da destinare all'architetto sarà compresa tra 2.500 euro e 5.000 euro (5-10% di 50.000 euro), da aggiungere all'ammontare del preventivo. Il costo complessivo dell'intero processo di ristrutturazione viene quindi determinato dalla somma di 50.000 euro a cui aggiungere la quota stabilita per l'architetto.


Se volete però fare una approfondita analisi fareste bene a non soffermarvi qui. Provate a pensare ai vantaggi che vi porta e soprattutto quali compiti svolge e assolve per conto vostro.

Inoltre dovreste andare voi a prendere contatti con i fornitori, farvi spiegare le tipologie di prodotti e valutare voi stessi, senza l'ausilio di un tecnico, quale sia la soluzione migliore per la vostra abitazione, col rischio di sbagliare. Le cifre destinate all'architetto sono comunque ben ripagate dal suo lavoro e soprattutto dai risultati che otterrete a ristrutturazione terminata.

Ricordatevi che un architetto, per poter esercitare ed essere chiamato tale, deve essere iscritto all'albo ufficiale dell'ordine degli architetti.

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti